August 1, 2010

Vacanza ??

Oggi doveva essere una giornata di riposo dopo i bagordi di ieri, siamo rientrati dal matrimonio alle 2:00 quindi non vi diciamo come eravamo messi.

Questa mattina prima delle 10 non ci siamo alzati... bella la vacanza, anche questo ci vuole ogni tanto.

Alle 13 dovremo restituire l'auto, quindi Max dopo la sua solita abbondante colazione, si è recato a prendere 8 cartoni di acqua e delle patate che ieri ci eravamo dimenticati.

Non volevamo andare a fare gasolio al distributore, per pigrizia, ed allora abbiamo pensato di fare il pieno a taniche, ci siamo detti che non ne servirà tanto, questo inverno e queste ultime settimane non avremo consumato molto, siamo sempre andati a vela... e quindi vai di taniche !!!
Secondo Ale, ne sarebbero bastasti solo 20 litri, una tanica sola insomma, secondo Max, ce ne volevano due... eh... alla fine ne abbiamo fatte 4, circa 80 litri !!!


Max si è fatto tre viaggi dal distributore automatico ! :-)))

Dopo di questo potevamo dormire ?
No!
Nei giorni scorsi, era arrivato direttamente a Trapani uno degli ultimi gadget che Max aveva ordinato, l'Aquagen 4 della LVM.
E' un generatore di corrente a trascinamento, nel senso che mentre si naviga, si butta in acqua questo 'aggeggio' con all'estremità un'elica che ruotando fa girare una dinamo attaccata al pulpito barca che produce corrente. Il costruttore dice che a circa 7/8 nodi, le velocità medie di Y2K, si dovrebbe produrre circa 8 Amp/h, che non sono da buttare via se li sommiamo anche a quelli generati dai pannelli solari.
La perdita di velocità è di circa 0,2 kt... un nulla insomma.
Vi sapremo dire appena lo useremo... per oggi Max si è fatto il suo bell'impianto, quindi altri cavi, altri fili, altri 'aggeggi' di cui vi faremo un post dedicato nei prossimi giorni.



3 comments:

Lorenzo said...

i cavi sono l'essenza dell'Uomo Moderno. Piu' sono provvisori, piu' danno il senso della misura. Piu' sono arruffati come spaghetti, piu' si ha l'anima inquieta. Piu' sono fascettati e piu' mostrano la voglia di infinito del bipede maschio. Aspettiamo fotografie e documentazione!

Mauro said...

Interessante il generatore acquatico... attendo post per me che sono novellino e tante cose le devo ancora imparare!
Bellissimi vestiti eleganti!!! :-)

cicciopettola said...

non sai quanto aspetto il post dedicato all'installazione del generat a trascinamento!!!
il primo intervento di miglioria sul Santippe sarà proprio sulle risorse elettriche che al momento sono carenti.. conosco l'acquagen e davvero credo sia il massimo in termini assoluti di rapporto Ampereprodotti/Complessitàd'impianto.. però è un ammeniccolo più da oceanici nel senso che su una tratta di poche miglia si tratta di un accrocco che fa casino, parlando del traino in acqua.. scartato l'eolico per ragioni ovvie (sotto i 6 nodi saprai meglio di me che nessun eolico produce più di... facciamo qualche decimo?!?), rimane solo l'energia solare riguardo la quale però mi rimangono dubbi impiantistici circa l'aspetto "dimensione dello spazio occupato".......
probabilmente alla fine opterò per una soluzione come la tua, mista solare/trascinamento, ma con un'installazione minima di pannelli (forse uno solo esterno sulla draglia, e volante, da spostare in base al sole sulla murata di dx o sx) e con funzione di "tampone" per il contenimento dei consumi quotidiani di rada, poi un acquagen da filare in mare durante le tappe più lunghe, con il fine invece della carica secca degli accumulatori..

attendo il post con ansia, e mi raccomando.. non trascurare i dati economici!!! :-))

Post a Comment