August 26, 2010

Favignana - Insenatura del Passo

Come dicevamo nel precedente post, in mattinata abbiamo lasciato Cala Azzurra e ci siamo spostati più ad Ovest. Un pò perchè eravamo ormai vagamente nevrastenici a causa di tutte le varie barche a noleggio, barchini, gommoni, imbarcazioni-vomita-turisti (le più perniciose) che ci lanciavano le ancore direttamente a bordo ed i loro "capitani" a guardarci come per dire: "wuè, ma che vuoi, mica ci stiamo toccando", ma soprattutto per il maestrale che si è intensificato durante il pomeriggio, creando l'ondina malefica che ci ha fatto ballare tutta la notte.
Insenatura del Passo
Siamo nell'Insenatura del Passo, fra punta Longa e il Preveto, ben ridossati dal mare, non totalmente dalle raffiche, ma si sta decisamente meglio sotto tutti i punti di vista. Altre barche a vela si sono "rifugiate" qui durante la giornata.
Un bel cafferino :-)
Nonostante il forte maestrale, trascorriamo una bellissima giornata di mare, tuffandoci nel bellissimo e cristallino mare di questa zona. Con il gommone ce ne andiamo a terra, in una deliziosa spiaggetta di ciottoli levigati e rimaniamo a "bagnomaria" per un pò.
Spiaggetta
Autoscatto a "bagnomaria"

Il resto della giornata è dedicata al cazzeggio.
Domani è l'ultimo giorno di vacanza vero in barca, dobbiamo infatti rientrare in porto a Trapani nel tardo pomeriggio per poi dedicare la giornata di Sabato a sciacqui, lavaggi e altre amenità simili. Siamo un pò tristi e anche un pò invidiosi dell'equipaggio Downunder... bhe ecco, in realtà siamo "invidiosisssssimi" (nel senso buono eh ?). Noi dobbiamo attendere ancora un pochino prima di partire e realizzare lo stesso progetto :-)
Fair winds and calm seas a tutti

3 comments:

Mauro said...

Consolatevi pensando che io ho fatto solo sette giorni di ferie (di cui due i treno) in tutta l'estate... :,-(
Anzi, si potrebbe mettere qualche foto di un posto bruttino, che a me quel mare azzurro/trasparente mi fa venir voglia di estate, di bagni al mare, di lunghe navigate e perfino fame!!!
:-)))
Ciaooo e buon vento!
Mauro

Fabrizio said...

Ciao Ragazzi, incredibile !!! Ero a due barche da voi e non vi ho incontrato. Non sapete quanto mi avrebbe fatto piacere conoscervi di persona fosse altro che per la compagnia che la lettura dei vostri diari di bordo su max.it mi ha fatto quest'inverno facendomi anche tornare la voglia di andare in barca. Se avete un po'di curiosità trovate i dettagli di quello che dico sul mio molto modesto blog http://fabriziof.wordpress.com/
Un paio di post sono dedicati a voi.
Buon (web) vento.

Gaetano said...

Ciao, sono Gaetano il tattico di Fabrizio o meglio di “Anita” il Bavaria 42 cruiser da cui ho scattato la foto (non poteva mancare la citazione Garibaldina essendoci imbarcati a Marsala l’anno dlel’anniversario della spedizione dei mille).
Mi ricordo benissimo di aver notato la vostra barca sia perché era perfettamente immobile “cementata” (come fate ?) sia perché era l’unica col segnalatore nero a prua di barca all’ancora (bravi). Peccato non aver letto il nome. Complimenti per i vostri blogs (sia quello originale che il nuovo) la lettura è davvero “accattivante”. Spero di incrociarvi personalmente nel corso di una prossima crociera nel Mare Nostrum. Ciao
Gaetano

Post a Comment