August 20, 2015

Lavori in barca. Una settimana di…

Dissy - Il dissalatore

Una settimana di sudate pazzesche lavorando a bordo di Y2K, cercando di installare tutta la nuova attrezzatura, infilati nei gavoni, tirando fili elettrici, ribaltando mezza barca, disfando scatoloni sotto un sole cocente e un caldo da record. Siamo stanchi morti, ma dobbiamo andare avanti lo stesso, quanto meno dobbiamo completare tutti quei lavori indispensabili prima della partenza. Come è da prassi in casi come questi, mentre le novità prendono vita a bordo, le attrezzature già esistenti e perfettamente funzionanti fino a 5 secondi prima cominciano a dare i numeri. Nell’ordine: a) scopriamo che Dissy (il nostro dissalatore) perde copiosamente da due punti vicino alle membrane appena revisionate. Fra un bestemmione e l’altro lo sbarchiamo e lo portiamo dal dottore; b) lo scaldabagno va in corto… la resistenza è andata. Altri bestemmioni prima, durante e dopo l’acquisto della nuova resistenza, la rimozione di quella vecchia e l’installazione della nuova. Naturalmente la collocazione dello scaldabagno a bordo è di quelle atroci, in un luogo angusto che si raggiunge solamente a fronte di contorsioni dolorose e innaturali e dopo aver smontato mezza barca.

Affrontiamo il tutto con calma stoica (ahahaahah sì certo, come no ??!!). Meno male che la sera dimentichiamo le nostre fatiche mangiando, bevendo e cantando con i nostri amici di Cautha, e del Marina di Levante. Sorriso 

Mentre Dissy è in riparazione, ci dedichiamo all’installazione di un filtro aggiuntivo per il gasolio, acquistato da due anni e mai installato perchè non avevamo avuto modo di studiare una sua esatta collocazione.

Filtro aggiuntivo gasolio

Installiamo anche un nuovo utilissimo idrogeneratore da 300W “Watt & Sea” a poppa di Y2K, Ci aiuterà a generare corrente e a mantenere cariche le nostre batterie durante le andature portanti. Come ogni accessorio a bordo, anche l’idrogeneratore necessita di un nome. Chiediamo agli amici su Facebook di aiutarci, ma l’idea più simpatica arriva da Stefano di Cautha: vi presentiamo IdroPino Sorriso

IdroPino - L'Idrogeneratore

Dissy torna a bordo di Y2K, reinstalliamo il tutto fra ulteriori bestemmioni. Facciamo il pieno di acqua, di gasolio e alla fine manca solamente di caricare fuoribordo e tender.

Siamo “quasi” pronti.

.

No comments:

Post a Comment