June 25, 2011

25 giugno 2011

Anche oggi ci é toccato di uscire in barca;-)
Dico così perché ieri stavo scherzando con mio papà su questo argomento, lui mi diceva che sarebbe andato in barca a genova a passare il week end ma si sarebbe portato il pc dietro per lavorare, tanto la meteo dava vento da burrasca e non sarebbe uscito; io gli ho risposto... beh io non lavorerò perché danno bello :-)

Oggi siamo usciti dal porto tardi, era quasi mezzogiorno, dopo aver fatto la spesa, dopo aver caricato il prosecco arrivato da milano ed il fuoribordo da imbarcare dopo il tagliando.
Fuori ci aspettavano 20 kt da nw che non vedevano l'ora di spingere una vela. in uscita purtroppo una barca più sfortunata veniva abbordata dalla motovedetta CP perché sarebbe uscito dal porto a vela... qui é vietatissimo.
La rotta per favignana é un 'lascone' unico, apriamo solo il genoa e Y2k si distende allegra sulle onde a 7 kt. Si rolla, se chiudo gli occhi immagino altre latitudini e gli alisei, ma in meno di un'ora eccoci giungere già a favignana, oggi cala Azzurra, che non saranno posti caraibici ma per il week end é davvero un posto da favola e noi siamo davvero contenti e fortunati.

Message Send By Samsung Mobile

June 23, 2011

Trapani - Marina di Levante

Questa è la seconda stagione che Y2K si trova Trapani e ci siamo resi conto di non aver mai scritto nulla sul porto che ci ospita.

Innanzi tutto due parole su Trapani:
Il porto di Trapani è costituito da un avamposto, un porto mercantile, un porto peschereccio e un approdo turistico antistante il Viale Regina Elena protetto da un frangiflutti di 275 mt. Il porto ha la forma di una sacca con direzione E-W, ha una lunghezza di 1 miglio e una larghezza che va dai 225 ai 450 mt. con una disponibilità di circa 200 posti barca; è composto da nove banchine (Garibaldi, Dogana, Marinella, Sommergibili, Isolella N, Isolella W, Isolella S, Ronciglio, Ronciglio Levante), due pontili ( del Ronciglio, Sanità) e una stazione marittima che si trova sul pontile della Sanità.

Trapani è esposta ai venti da Scirocco a Maestro. D’inverno predominano quelli del quarto e del secondo quadrante, soprattutto i venti da ponente. D’estate predominano i venti del primo quadrante.

All’interno del Porto di Trapani sono presenti numerosi scali di alaggio e officine meccaniche, in grado di eseguire qualsiasi lavoro di manutenzione, sommozzatori, una compagnia portuale che disimpegna le operazioni di carico e scarico, distributori di benzina e gasolio sulla banchina Marinella, servizi pilotaggio, rimorchio, salvataggio, antinquinamento e ormeggio.

Trapani è anche chiamata la città del sale e della Vela.A bocca aperta

A Trapani non esiste un grande marina che racchiude tutti gli ormeggi per il diporto, ma esistono varie realtà più o meno grandi che hanno disponibilità di posti barca.

Noi siamo al Marina di Levante, ed in questi giorni visto anche il restyling del loro sito ne approfittiamo per presentarlo ai nostri lettori.

Il Marina di Levante è all’interno del grande porto di Trapani posizionato sulla banchina Sommergibili.

La scelta del Marina di Levante l’abbiamo essenzialmente fatta per questi motivi:

  • Simpatia “a pelle” del gestore e degli addetti agli ormeggi;
  • Organizzazione e servizi offerti;
  • Vicinanza al centro storico;
  • Sicurezza dell’ormeggio in quanto è situato nella zona più riparata e protetta del porto.

Trapani dal Satellite

Il titolare Dario Forgia e tutti i suoi addetti si fanno sempre in quattro per soddisfare le esigenze dei propri ospiti, ogni richiesta, anche la più stupida, non viene mai lasciata da parte. Il marina di Levante può ospitare barche anche molto grandi, sino a 35 mt.

Ale e Forgia al Marina di Levante

Se cercate come noi un ormeggio sicuro, in un posto meraviglioso, baciato dal mare, dal sole e dal vento, con delle persone gentili e disponibili ecco forse dovreste venire a Trapani e magari provare anche il Marina di Levante.

Se siete in vacanza in barca in Sicilia e volete fermarvi a Trapani, passate dal Marina di Levante, se dite di essere amici di Y2K uno sconto del 10% vi verrà sicuramente applicato, non è molto lo sappiamo, ma con quella differenza un vassoio di cannoli siciliani riuscirete sicuramente a comprarlo e… quelli fanno sì la differenza ! Sorriso

Note per la navigazione

Obbligo di Comunicazione Radio per le navi in entrata e uscita dal Porto di Trapani
Esiste una ordinanza del 2008 che prevede che tutte le imbarcazioni provviste di VHF debbano chiamare VTS Trapani sul canale 10 o 16 VHF confermando la manovra in corso, il numero di persone a bordo e la destinazione.

L’ordinanza del Mar 2011 obbliga la Comunicazione Radio per le tutte le unità in entrata ed uscita dai porti delle Isole Egadi di Levanzo, Favignana e Marettimo.

Dare un occhio anche all’ordinanza 26 del 2011 non fa certo male, ci ricorda i limiti di navigazione ed ancoraggio della zona e le disposizione particolari per l’ormeggio in rada nel Golfo di Castellamare, delle Isole Egadi e dell’Isola di Pantelleria.

.

June 21, 2011

Rinnovo Patente Nautica – E’ ANDATA !


occhiali

PURTROPPO NO
Aggiornamento del 30 Giugno 2011
Ricordate il vecchio problema per il rinnovo di chi porta gli occhiali ?
Ecco…. è ancora uguale ! ...boh!
La norma è stata stralciata il giorno prima della votazione ed il testo era diviso in due… speriamo in una prossima presentazione.
Oggi alla camera è stato discusso il maxiemendamento, dentro il quale erano affogate alcune modifiche alle leggi in materia di diporto.
Non so di chi sia il merito, se delle pagine dei giornali di settore, se della petizione online o del TAM TAM dei molti blog, ma sicuramente mi fa piacere pensare di aver partecipato almeno in minima parte a far modificare una legge ingiusta.
Il maledetto “PARAGRAFO 3 – REQUISITI VISIVI E UDITIVI” è stato interamente sostituito da un nuovo paragrafo. Per chi non avesse voglia di leggerselo interamente, riporto di seguito un sunto delle modifiche che ci toccano più da vicino:
  • In caso di visione binoculare, l'interessato deve possedere un'acutezza visiva complessiva non inferiore a 10/10, con visus nell'occhio peggiore non inferiore a 4/10, raggiungibile anche con correzione con lenti a contatto di qualsiasi valore diottrico o con correzione di occhiali purché, in caso di visus corretto per vizio miopico da un occhio e ipermetropico dall'altro, la differenza di rifrazione in equivalente sferico tra le due lenti negativa e positiva non sia superiore a tre diottrie;
  • In caso di necessità di correzione ottica, gli occhiali utilizzati devono essere dotati di idonei dispositivi utili ad evitarne la perdita accidentale anche in situazioni di emergenza. In caso di uso di lenti a contatto, devono inoltre essere utilizzati occhiali di protezione con lenti neutre
E soprattutto per chi in questi mesi si è visto revocare la patente:
  • Coloro ai quali, dall'entrata in vigore del decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 29 luglio 2008, n. 146, sia stata revocata la patente nautica esclusivamente per difetto dei requisiti visivi, possono chiedere entro un anno dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto agli Uffici competenti la revisione del provvedimento di revoca sostenendo un nuovo esame medico.
Così a caldo: DIREI MOLTO BENE !
Infine è stata introdotta anche una modifica che finalmente riporta un pochino di serietà nel mondo del noleggio da privati, ovvero un armatore che vuole arrotondare per necessità o per piacere imbarcando ospiti paganti a bordo finalmente oggi lo può fare nuovamente alla luce del sole senza dover sottostare a regolamenti e discipline dei titoli professionali difficili da ottenere e mantenere per chi non lo fa come attività principale.
In aggiunta, e oserei dire anche giustamente, prevedendo un seppur minimo guadagno, l’emendamento introduce anche una tassa forfettaria su questi guadagni, almeno non ci saranno più imbarchi in nero e la nautica si riapproprierà di una piccola attività, finalmente lecita, che consente a numerosi armatori di potersi mantenere il proprio “guscio di noce” facendo qualche imbarco, ecco il testo completo.
Ricercando informazioni su internet, riguardo a quest’ultimo punto ho trovato anche il modo di farmi qualche risata… amara e a denti stretti… Sorriso
Video Intervista all’On. Baretta sul sito de ‘Il Sole 24 ore’, minuto 2:13, alla domanda “Fra le novità arriva una tassazione anche sul noleggio degli yacht, come funzioneranno?” risposta: “Fa parte del prezzo che paga chi ha la possibilità di permetterseli !”  Sorpresa 
Insomma siamo sempre lì, “hai la barca paga”, senza nemmeno sapere di cosa si sta parlando ! A bocca aperta

June 19, 2011

19 giugno 2011

Dopo tante volte non sono ancora riuscito ad abituarmici.
Il colore dell'acqua a cala rossa a Favignana é davvero incredibile.

Message Send By Samsung Mobile

June 18, 2011

18 Giugno 2011

Oggi gran bella giornata per veleggiare qui davanti a trapani.
Siamo in rotta verso Favignana con un bel venticello fresco di circa 18kt da ssw.
Abbiamo una mano alla randa ed il fiocco un poco chiuso e viaggiano di bolina stretta per non entrare nella zona A Dell'isola di formica.
Destinazione cala rossa, speriamo di trovare un posticino carino dove dare fondo.

Message Send By Samsung Mobile

June 8, 2011

Generatore Eolico - 2

Lo scorso week end sono finalmente arrivate le pale silenziose della Spreco Energy.
Sono delle pale ottimizzate che migliorano sia la resa, sia il rumore generato. Ne abbiamo già parlato in questo vecchio post, quando abbiamo installato il nostro Air-X Marine.

La nostra aspettativa era molto alta, i video realizzati dal produttore e le dichiarazioni di un abbattimento del rumore del 70% ci hanno convinto alla spesa di ben 219,00€ + spese di spedizione.
Le pale le abbiamo comperate in Inghilterra dalla BluMarinestore, che consigliamo, si sono dimostrati molto veloci, validi e con un ottimo customer service che ti tiene costantemente aggiornato via mail.

 

[Aggiornamento 19/6/2013: è stata attivata una convenzione con il sito Negozio Equo per avere un ulteriore sconto sui prezzi esposti già scontati. Scrivete a info@negozioequo.com per richiedere il coupon sconto (dovete dire che siete lettori del Blog di Y2K). Facile no ?]

 

IMG_5627_smallIMG_5628_small

IMG_5629 smallIMG_5630 small

Appena aperto il pacco, si capisce subito che le pale sono davvero ben fatte.
Molto rifinite, sembrano delle lame rifinite da artigiani specializzati in lavorazione dei metalli da combattimento.
La sostituzione è velocissima in quanto è sufficiente sostituire le vecchie pale svitando le viti riavvitandole sulle pale nuove.
5 minuti, compresa la ricerca della chiave a brugola.
Messe vicine le vecchie pale alle nuove anche un occhio non esperto può notare un abisso di rifinitura.

IMG_5633 small

Dopo averlo montato ora siamo davvero curiosi di provarlo.

Appena usciti dal porto, la giornata è davvero splendida, c’è un bel venticello fresco di poco inferiore a 20kt che ci porterà al gran lasco a Favignana. Pochi minuti dopo aver spento il motore, l’Air-X si accorge della discesa della tensione delle batterie (inferiore ai 14Volt) e comincia a girare per produrre.
Il rumore è DAVVERO appena percettibile, ci guardiamo in faccia stupiti e felici !

Il video qui sotto ritrae l’Air-X con un vento di circa 18kt rafficato, sembra ferma per via della qualità scarsa della videocamera (torno a scusarmi per questo), ma vi assicuriamo che stava girando, il rumore lo potete sentire da voi. Sorriso

.

June 6, 2011

5 Giugno 2011 - Favignana

Alle 7.30 Max si alza dicendo… “Che silenzio strano”, si sentivano solo i gabbiani e nient’altro, niente !
Uscito la scena era questa:

Nebbia a Favignana

Le barche vicine c’erano, ma non si vedevano. Sorriso

Aspettiamo che la nebbia si diradi e ci spostiamo a Cala Rossa, non è possibile finire un week end senza fare un bagno a Cala Rossa. No proprio no !

La giornata è bellissima, calda, estiva, senza una nuvola. Vento ZERO ! Caldo
Pigramente lasciamo l’ancoraggio, passiamo davanti a Cala Azzurra che ha già diverse barche all’ancora, ci diciamo “Chissà se troveremo posto a Cala Rossa”. Dita incrociate

Doppiamo Punta Marsala e quasi quasi decidiamo di fermarci qui, di fronte alle vecchie cale di tufo. Qui l’acqua è davvero deliziosa di un azzurro accecante. Non siamo convinti della possibilità di dare ancora, a terra capeggia ancora un segnale indicante ZONA A, quindi divieto di ancoraggio. Non abbiamo voglia di cercare sui portolani, ci informeremo più avanti ed allora procediamo verso Cala Rossa.

Punta Marsala

A Cala Rossa ci sono molte barche, ma abbiamo visto di peggio. Inoltre non ci fermeremo moltissimo, dobbiamo rientrare nel primo pomeriggio per andare a Palermo a prendere l’aereo, perché da quando siamo in guerra con la Libia, gli aerei civili atterrano contingentati su Trapani…. e ovviamente quelli prenotati da noi sono stati deviati su Palermo.
Qui l’acqua non è calda come a Marettimo, ma nonostante i 19 gradi il bagno lo si fa davvero con piacere.

Tintarella a Cala Rossa

Mentre Ale si dedica alla tintarella, Max segue la ricetta di Francesco di Senza Parole per la preparazione della bottarga, è la prima volta, vediamo come verrà.

max bottarga

Un saluto particolare all’equipaggio di un bellissimo First 44.7 ancorato alla nostra sinistra che ci ha fatto i complimenti per il nostro blog, è bello riceverli, ci ripaga della fatica di scrivere, sistemare foto, catalogare… ecc ecc.
Purtroppo non abbiamo visto il nome della barca.
Grazie a voi di seguirci.

F44.7

.

June 5, 2011

4 Giugno 2011

La giornata è nuvolosa, a bordo l’abbiamo definita loffia.
La cala sì è svuotata, poco vento.
A riva vediamo un bel po’ di gente con i pantaloni fluorescenti come quelli delle ambulanze e della protezione civile, c’è in effetti anche un ambulanza.
Tutti seduti sulle rive, appollaiati sugli scogli che guardano il mare. Per un po’ temiamo sia successo qualche cosa, poi vediamo entrare in acqua dei sommozzatori ed un uomo al megafono annuncia l’inizio dell’esercitazioni con i cani da salvataggio.
OK. Bene, meno male non è successo nulla.
Dopo pochi minuti arriva un gommone della Guardia Costiera che ci chiede di lasciare la cala per una esercitazione. Protestiamo, siamo davvero molto lontani dal luogo dove si immergono, ma non ne vogliono sapere… purtroppo hanno ragione loro e ce ne andiamo pigramente.

Ci dirigiamo al Preveto, ma ci sono già molte barche, allora ce ne andiamo verso Cala Tonda, poi…. come un fulmine a ciel sereno… DAI si va a Marettimo.
Navigazione tranquilla a motore, al largo il mare lungo si fa sentire, ma niente vento.
Arrivati a Marettimo, costeggiamo la bella isola circumnavigandola in senso orario, mantenendoci a 500 mt dalla costa nella zona B e fuori dalle boe nella zona A.

Marettimo da lontano

Praticamente si vede l’isola con il binocolo. Conosciamo le belle cale e le bellissime grotte, più volte visitate negli anni 90 quando il parco non esisteva. Sospiriamo.
Ci permettiamo una sola domanda: i locali possono navigare e fermarsi insieme ai turisti con le loro barche, vecchi pescherecci che fumano e sbuffano, noi non possiamo. E’ solo la nostra opinione, ma davvero ci pare una norma assurda e discriminatoria.

Porticciolo di Marettimo

C’è pochissimo vento da NE e onda lunga, impossibile stare nella zona C dedicata al diporto, bisognerebbe andare in porto. Ci addentriamo nel porticciolo a Sud del paese per dare un occhio ed annusare l’aria per le prossime volte, oggi non ci fermeremo, non abbiamo voglia di entrare in un porto, anche se davvero caratteristico. Ce ne andiamo a fare un bagno a Cala Martino, vicino a Pta Bassana. Si rolla ma l’acqua di un blu intenso è anche calda, oltre 21 gradi, Marettimo è immersa in correnti calde, ne approfittiamo e poi dopo un giretto in gommone ce ne ritorniamo verso Favignana.

Bagno a Marettimo

Caliamo la lenza, come nel tragitto di andata, e a circa 3 miglia da Marettimo, la lenza parte con il suo classico rumore acuto. VAI CHE STASERA ABBIAMO IL PESCE!
Dopo circa 10 minuti tiriamo a bordo un bel tonnetto di quasi 2 kg. BENE !

Arriviamo a Favignana e ancoriamo a Ovest dell’isolotto del Preveto, a Est ci sono già molte barche. Max si accinge a pulire il tonno a poppa, quando gli scappa di mano e finisce in acqua, affondando… PORCA PALETTA!
L’acqua è freschina sui 18 gradi, il fondo 8 metri, con la maschera guardando il fondo si vedono i differenti termoclini, giù sarà ancora più fredda. Calzate le pinne, prima immersione… niente, l’acqua giù è davvero fredda ed il timpano sinistro di Max è pigro e non compensa. Riprova e alla seconda immersione ritorna vittorioso come se avesse preso il pesce una seconda volta, però gli fa un po’ male l’orecchio… il dolore passerà in serata.
Il tonno ha anche le uova, che delicatamente togliamo e mettiamo da parte, chiameremo il mitico Francesco di Senza Parole per sapere come conservarle e preparare la bottarga.

Regaliamo metà del tonno ai nostri ‘vicini per una notte’, un Oceanis 423 di nome Gaia, che vengono con grande piacere a ritirarsi parte del tonno, ci dicono che stanno già pensando a due spaghetti con un bel sugo di tonno.
Anche noi ci facciamo un bel sughetto da gustare con degli spaghetti e come antipasto una tartare venuta davvero buona, grazie anche a dei velisti di Palermo che ci hanno regalato due preziosissimi limoni !

Max in gommone missione limoni

La serata è tiepidamente piacevole, serena, la luna accenna a farsi vedere è nel suo primo quarto, la brezza è debole e nella notte se ne andrà definitivamente.

Ce ne andiamo a letto sicuri di aver passato un grandiosa giornata.

.

June 4, 2011

4 Giugno 2011 Favignana

Giornata lofia e nuvolosa qui a Favignana.

Chi è che porta sfiga? :-)

Message Send By Samsung Mobile

June 3, 2011

3 Giugno 2011 Favignana

 

Oggi siamo stati fermi, pigramente dondolando nella rada dove eravamo ieri, a Cala del Passo. Ogni tanto ci capita questa botta di pigrizia, ma è bello anche così, no ?

La giornata calda (finalmente), limpida, la temperatura del mare che ha raggiunto la fantastica (ci accontentiamo) temperatura di 19 gradi alle 14.00, le poche barche in giro hanno fatto diventare una giornata pigra una fantastica giornata all’ancora quasi in stile estivo.

IMG_5663

Abbiamo messo in acqua il nostro potentissimo gommone, test di tenuta della pressione, test del motore, e … via !
Abbiamo fatto dei bei giri per la cala, poi siamo andati verso la Cala del Preveto dove abbiamo avuto anche il coraggio di fare il bagno :-)
Breve, ma lo abbiamo fatto.

IMG_5661 IMG_5684

Stasera grigliatina di salsiccia con peperoncino in barca e domani, se non cambieremo idea, andremo verso Marettimo.

.

June 2, 2011

2 Giugno 2011 Favignana

Il vento, che da queste parti non manca mai, é pian piano aumentato sino a 21kt con raffiche a 25kt.
Siamo stati previdenti in uscita dal porto mettendo una mano di terzaroli alla randa, ci é venuta comoda dopo aver doppiato Punta Marsala dove abbiamo cominciato ad orzare fino ad una bolina larga per raggiungere il riparo di Cala del Passo subito a est dell'isolotto del Preveto.

Oggi abbiamo raggiunto il top della velocità mai fatta con questa barca a vele bianche: 10.70kt :-) :-)

Message Send By Samsung Mobile

2 Giugno 2011

In navigazione verso Favignana.
Oggi c'é un bel NE di circa 18 kt.
Y2K viaggia felice al gran lasco e noi siamo pigri al sole che ci godiamo il sole ed il ritmo del rollio delle onde al giardinetto.

Message Send By Samsung Mobile